Che cosa sono i dinky dip?

person Pubblicato da: Anna Ronchi list In: Category 1 Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 172

Avete presente gli antichi calamai? Ebbene, questo è un moderno calamaio costituito da un supporto e una fialetta. Questo termine è stato usato per la prima volta negli Stati Uniti per definire quei piccoli calamai che servono per intingere il pennino. La traduzione di dinky dip è infatti minuscolo oggetto per intingere. Handwritmic ha realizzato numerosi modelli di dinky dip poiché essi sono una delle più importanti innovazioni degli ultimi anni nel mondo della calligrafia. Con dinky dip dunque si intende un oggetto costituito da una base e da un minuscolo contenitore per l’inchiostro. È molto importante infatti che i calligrafi si abituino a lavorare in maniera precisa e pulita e quindi non si affidino più alla sola bottiglietta d'inchiostro che è sempre o troppo grossa o troppo stretta per intingere lo strumento di scrittura. Alcuni, giustamente, avendo notato che il pennino non deve mai essere troppo sporco di inchiostro, intingono un pennello nella boccetta e poi con questo caricano il pennino; l’operazione risulta parecchio laboriosa e ritengo che si possa perdere il ritmo di scrittura, a meno che il calligrafo non sia molto esperto e abile nel gestire tutti gli strumenti e la loro posizione in mano (anche la sinistra viene coinvolta tenendo in mano il pennello). D’altra parte, non è ideale neanche intingere direttamente il pennino in una boccetta di cui non si vede il livello di inchiostro. Il rischio è di sporcare la cannuccia, e che l’inchiostro entri nella ghiera di bloccaggio del pennino.

Invece, chi prova l’uso del dinky dip non se ne distacca più. L’inchiostro viene travasato nel piccolo calamaio con un contagocce e lì il pennino si carica di inchiostro in modo sufficiente. La base dei dinky dip Handwritmic assicura la stabilità del piccolo calamaio, quindi eliminando i problemi di cadute delle boccette (soprattutto quelle troppo alte e strette).

Una grande attenzione viene riservata da Handwritmic alla materia prima (il legno di faggio proveniente da foreste certificate) e alla finitura. 

Smart dinky dip

È un modello dalla forma tonda conica, gradevole e nuova in quanto può alloggiare due tipi diversi di calamaio (quello con tappo a vite e quello più piccolo di diametro e leggermente più alto con tappo a pressione) a seconda degli usi e delle preferenze del calligrafo. Di solito, chi scrive con punta fine preferisce usare il calamaio piccolo con tappo a pressione. Questo tuttavia non si può trasportare carico di inchiostro mentre l’altro modello è perfettamente a tenuta.

Consigliamo di ordinare qualche calamaio supplementare per poterne dedicare uno ad ogni colore.

Dinky dip school

è un modello economico dalla forma più semplice (a disco tondo) non verniciato, adatto alle classi (infatti viene venduto nella quantità minima di 10 pezzi) sia di adulti che di bambini. Il docente che lo fornisce agli allievi farà un figurone e preparerà l’allievo a lavorare in modo pulito, quindi nelle migliori condizioni. L’alloggiamento del calamaio permette l’uso solo del modello con tappo a vite.

Dinky dip grande

è una base rotonda che accoglie un vasetto di plastica di diametro maggiore, con tappo a vite. Il diametro maggiore significa un’imboccatura larga, necessaria per intingere strumenti più larghi del solito pennino, ovvero pennelli, calami, Automatic Pen, ruling pen.

Dinky dip con appoggio penna

è un oggetto da scrivania più completo in quanto dispone anche di incavo adatto ad appoggiare la penna. I fori per i calamai sono sempre “smart”, ovvero furbi come lo smart dinky dip perché hanno la doppia funzione per i due calami di diametro diverso. Come sanno tutti coloro che amano scrivere, la penna ha il vizietto di voler scappare dal tavolo, inoltre il pennino, diversamente da una comune matita o biro, è bagnato di colore e non può toccare la superficie del tavolo né tantomeno del foglio poiché provocherebbe un danno alla pagina su cui si sta lavorando. Perciò questa base si rivela molto utile. Ricordiamo che è verniciata con vernice atossica che protegge dalle macchie di inchiostro. Generalmente i concorrenti ricorrono all’uso di vernici alla nitro, cosa che Handwritmic rifiuta assolutamente volendo evitare di usare prodotti che hanno un impatto ambientale pesante.

Tutti questi prodotti comprendono una o più pipette per prelevare l’inchiostro dal flacone e versarlo nel dinky. In alternativa, l’inchiostro Handwritmic viene venduto anche in flaconi da 30 e da 50 ml con contagocce incluso.

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre
  • Registrati

Crea un account

Hai già un account?
Accedi O Resetta la password